• Home
  • Cultura Generale

Utilizzi della tecnologia RFID nel mondo delle competizioni enduro


Durante le vacanze lunghe o corte che possano essere, ognuno di noi cerca almeno per un attimo di non pensare al lavoro. Ecco io ci provo sempre ma spesso capita che qualcosa intorno a me o che vedo mi faccia immediatamente pensare all’RFID. Ecco cosa è capitato quando una sera insieme ad un amico guardando un video relativo a una gara di enduro subito ho visto come la tecnologia a radio frequenze è usata in alcune gare di carattere internazionale. 

La prima differenza di questo tipo di competizioni motociclistiche rispetto ad altre è che non è il primo che taglia il traguardo il vincitore, nelle gare di enduro infatti ogni pilota deve percorrere il classico percorso da un punto di partenza a un arrivo segmentato in varie tappe cronometrate, chi consegue il

La sicurezza del dato nei tag RFID UHF Class 1 Gen 2 e accenno al futuro G2V2


23-11-2016_uhf_security_featuresL’identificazione a distanza di un oggetto per mezzo di un tag accoppiato e lo scambio di informazioni tra esso e chi lo interroga sono le due caratteristiche principali della tecnologia a radio frequenze. Nel mondo dei sistemi passivi, sempre più utilizzato negli impieghi logistici/produttivi è lo standard UHF, che permette di acquistare hardware a prezzi contenuti e di eseguire letture multiple a diversi metri di distanza.

Oggigiorno in commercio si trovano ormai unicamente tag con chip RFID UHF Class 1 Gen 2 arrivati sul mercato il 1 Gennaio del 2004 per sostituire il vecchio chip Class 1 Gen 1 eper creare definitivamente uno standard globale che unisse tutti i dispositivi e produttori di hardware.

Il tag RFID nella targa del veicolo. I risultati del test eseguito dall’esercito olandese

08-11-2016_rfid_controllo_veicoli_militariA inizio 2016 è stato annunciata, da parte della Royal Dutch Army, la conclusione dei test relativi all’utilizzo della tecnologia RFID per la tracciabilità dei propri mezzi. L’azienda olandese Toennjes, da oltre un secolo specializzata nella sicurezza e partner tecnologico in questo progetto, ha portato in dote due suoi nuovi transponder brevettati al fine di testarli. Il nome dei due dispositivi è IDePLATE e IDeSTICX. Il primo è una targa che presenta al suo interno un tag RFID UHF passivo di ultima generazione, mentre il secondo è un etichetta adesiva specifica per applicazioni sui parabrezza dei veicoli a motore. Entrambi i transponder possiedono al loro interno l’ultimo chip nato dai laboratori NXP, il UCODE DNA. I test prevedevano la lettura e l’identificazione dei 100 veicoli dotati di entrambi i tag, a velocità sostenute e in qualsiasi situazione di tempo e di terreno. Le difficoltà intrinseche al progetto erano molte come per esempio la richiesta di intercettare veicoli in transito a oltre 100 km/h

Due progetti RFID importanti nel settore del trasporto aereo

cargo_aerei_2016 L’anno in corso ha visto due grossi nomi del settore del trasporto aereo mondiale come Delta Air Lines e Asia Airfreight Terminal (AAT) annunciare investimenti a molti zeri imperniati alla tecnologia a radio frequenze. Delta Air Lines, una delle principali compagnie aeree statunitensi e mondiali, ha deciso di puntare a un miglioramento definitivo dell’affidabilità del processo di spedizione degli oltre 120 milioni di bagagli trattati annualmente. L’investimento di 50 milioni di dollari prevede quasi 5.000 lettori, 3.800 stampanti in grado di stampare e scrivere simultaneamente il tag accoppiato alle etichetteutilizzate ai check in, 600 postazioni di lettura fisse per permettere l’identificazione dei bagagli senza l’intervento degli operatori lungo il processo, tutto ciò in 344 aeroporti in tutto il mondo. Con questo progetto, la Delta Air Lines sarà il primo operatore al mondo a fornire un servizio ai propri clienti unico: la possibilità di conoscere la posizione del proprio bagaglio in tempo reale (servizio simile a quello che quasi tutti gli operatori logistici di merce ti offrono quando esegui un acquisto online).

La tecnologia RFID nel mondo delle cliniche e degli ospedali


16-12-2016_ospedaleIn qualsiasi scenario, un errore può portare conseguenze più o meno gravi. Se pensiamo al mondo medicale, sbagliare qualcosa può costare molto caro sia per il produttore, se parliamo di errori connessi a un particolare strumento, sia per la struttura ospedaliera o per la clinica e sia per il paziente.

L’RFID può essere una tecnologia molto utile al fine di ridurre gli errori attraverso la tracciabilità di un bene o di uno strumento. 

Identificazione univoca

Inserire un transponder in un oggetto, sia esso un semplice bisturi o un macchinario più voluminoso, permette di identificarlo in modo univoco. Il risultato è che ogni oggetto

Cosa può fare per te un middleware?

15-11-2016_middlewareUn middleware è un applicazione software più o meno complessa che permette la connessione e interazione tra diverse applicazioni, componenti hardware e software e consente anche l’integrazione tra servizi e processi che risiedono su sistemi con tecnologie e architetture diverse. Nel mondo dei sistemi a radio frequenza, questo dispositivo permette all’operatore di interpretare e gestire i dati che il sistema stesso genera. Detto in parole semplici, consente a noi che eseguiamo una lettura di capire cosa la nostra antenna ha intercettato e ci consente poi di gestire il dato o i dati ottenuti.   Di seguito tratterò in 6 punti, cosa un middleware può fare per noi.

1. Gestione dispositivi

Un middleware, in una rete/sistema RFID, è in grado di control

La tecnologia RFID e il cross-selling

03-11-2016_cross_sellingIl termine cross-selling tradotto letteralmente dall’inglese, significa vendita incrociata. Con questo termine si identifica la strategia che porta alla vendita di un prodotto/servizio in più rispetto a quello richiesto dal cliente. Il motivo che sta alla base di questa strategia non è solo vendere di più. Spesso dietro a questa strategia ci sono diverse motivazioni. Un esempio tipico di questa strategia è stato il cross-selling eseguito da un famosissimo colosso nel mondo delle bibite gassate per lanciare la sua nuova bibita energetica (all’epoca). Il colosso “obbligava” i suoi clienti a rifornirsi a prezzi stracciati della seconda in modo tale che quest’ultima venisse venduta e promossa dalle stesse realtà che vendevano già la prima. Oggi il brand della bibita energetica funziona da solo e non ha più necessità di ricevere aiuti dalla sorella maggiore, quindi il cross-selling ha avuto l’effetto sperato. Può capitare che a un prodotto vengano associati per cross-selling servizi e non altri prodotti (come nel caso esplicitato sopra). Attraverso questi servizi il produttore ha la possibilità di aumentare il valore aggiunto del suo prodotto

Nuovi utilizzi della tecnologia RFID nella NFL

nfl2016Giovedì 8 Settembre è iniziata la stagione 2016-2017 di football americano, la terza da quando la famosa lega di football professionistico statunitense ha deciso di implementare la tecnologia a radio frequenze per migliorare l’interattività degli spettatori, migliorare lo spettacolo televisivo e per abbattere definitivamente il problema  della contraffazione dei biglietti. Ad oggi nella NFL sono “tracciati” tramite tag RFID i giocatori, gli arbitri, i guardalinee, i piloni e i segna yards. Ogni giocatore indossa due tag di circa 20-25mm di diametro (vedi immagine fondo articolo), uno per ogni copri-spalla della propria sotto-maglia . Questo tag può essere letto 15 volte al secondo dalle antenne e ogni singola informazione viene memorizzata e gestita da un sistema informativo centrale.

Come si fissa un tag RFID a un oggetto?

Come si fissa un tag RFID a un oggetto?L’operazione di fissaggio di un tag RFID a un oggetto non è una banalità come potrebbe sembrare.

Scegliere dove posizionare il transponder per ottimizzare le performance di lettura è una fase delicata in un progetto di implementazione della tecnologia a radio frequenze.

In funzione della posizione, dell’ambiente e del materiale che compone il nostro oggetto dovremo scegliere il tag migliore, ottimizzando anche ovviamente la spesa e pensando anche come questo dovrà essere applicato al bene da tracciare.

Di base esistono 5 diversi metodi di fissaggio:

Pellicola adesiva

Questo metodo viene utilizzato quando i nostri tag sono etichette flessibili o

RFId Soluzioni @ Buennum Vino il 12-13 Novembre 2016

ss_rfid_evento_16-11-12_buennumvino_bienno_bs_locandina_a4Sabato 12 e domenica 13 Novembre 2016 dalle 10.00 alle 18.00, il team di RFIDSoluzioni e RFIDSistemi parteciperà all’evento enogastronomico “Buennum Vino 2016” in collaborazione con S&S Consulting e Total Made Italy Food&Beverage

La rassegna si terrà nella suggestiva location di Palazzo Francesconi a Bienno (Bs) e saranno due giorni dedicati al vino e alla sua degustazione in compagnia dei vignaioli.

Sarà possibile entrare a stretto contatto con i produttori locali, degustare i loro prodotti, carpire la passione che sta dietro ad ogni bottiglia di vino, conoscere le loro storie e il territorio della Valle Camonica.

Noi saremo lì affiancando come partner tecnologici due cantine bresciane:

Studio sull’utilizzo della tecnologia RFID nel mondo dei videogiochi real-time

disney_cmu_ricercaSi sa ormai che la tecnologia a radio frequenze trova le sue maggiori applicazioni nei campi della logistica, della gestione magazzini e del controllo accessi. Un gruppo di ricercatori provenienti dalla Carnegie Mellon University e dalla Walt Disney ha eseguito studi nel mondo dell’RFID per cercare nuovi modelli di scambio rapido delle informazioni tra tag, reader e software  al fine di poter rendere utilizzabile questa tecnologia all’interno di giochi, interfacce fisiche e altri tipi di oggetti interattivi . Il gruppo ha sviluppato un framework in grado di gestire letture con un intervallo inferiore ai 200 millisecondi. Questo valore è soddisfacente in quanto è simile ad altri sistemi di interattivi. I vantaggi dell’utilizzo di tag RFID passivi all’interno di real time games,pop-up books (la versione del 21° secolo dei libri tridimensionali), giocattoli pop-up, interfacce e altri oggetti interattivi sono:
  1. il basso costo dei tag passivi;

Il ruolo della tecnologia RFID nelle supply chain alimentari

ciboNegli ultimi anni la tecnologia a radio frequenze (RFID) ha trovato grande applicazione nei settori del fashion e del retail e questo perchè, con essa, è possibile ottenere importanti vantaggi. I medesimi vantaggi sono ottenibili anche per molti altri settori produttivi o di servizi e non sono da considerarsi esclusivi del settore moda e annessi. In questo articolo, ci focalizzeremo sul mondo alimentare a 360°. Oggigiorno, sopratutto in un paese come l’Italia, il mondo alimentare è sempre più simile al mondo del fashion. Abbiamo prodotti per tutte le fasce commerciali di prezzo, come nella moda. Abbiamo prodotti dall’elevato valore che hanno problemi di contraffazione e di mercati paralleli o grigi, proprio come le grandi firme della moda.

Video

TG Televenezia

TG Televenezia

Conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 2010
TG Tele Nordest

TG Tele Nordest

Il servizio di giornalistico di Tele Nordest sulla conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 20101
TeleRegione 7 - Intervista

TeleRegione 7 - Intervista

La società di comunicazione Asterisco intervista l’Ing Ferruccio Ferrari

Tech

Datasheets, white papers e descrizioni tecniche inerenti il mondo RFId.

Leggi tutto

Lingua:

Offcanvas

RFId Soluzioni nasce con l'obiettivo di fornire cultura su questo affascinante mondo. Se desiderate sviluppare un sistema RFId o capire se la vostra richiesta e' fattibile, troverete qui le informazioni necessarie al vostro caso