NFC

NFC è acronimo di Near Field Communication e indica letteralmente una comunicazione a brevissimo raggio. Questo tipo di comunicazione è molto discussa ultimamente poiché le sue applicazioni sono molteplici e interessanti.

NFC è quindi un protocollo in prossimità, alla frequenza operativa di 13.56MHz, che permette di scambiare informazioni tra un reader ed un tag. L’importanza della tecnologia risiede nella possibilità di entrare nel mondo consumer: reader NFC possono essere installati all’interno dei telefoni cellulari, abilitandoli alla lettura di TAG NFC.
I protocolli che vengono studiati in ambito NFC sono molti ed in continua evoluzione ma i più importanti possono essere riassunti come segue.
1. Smart Poster: un tag NFC comunica le sue informazioni ad un reader NFC. Un’applicazione di esempio potrebbe essere la raccolta degli orari di uno spettacolo direttamente dalla locandina che lo pubblicizza oppure recuperare le indicazioni stradali per raggiungere il luogo.
2. Handover: un tag NFC comunica informazioni tecniche quali ad esempio i parametri di una connessione bluetooth o di una rete wireless ad un reader NFC. Dopo lo scambio delle informazioni il reader si configura per la connessione, ad esempio, alla rete wireless.

Si tenga presente una regola molto importante: una comunicazione che ha bisogno di distanze tra emittente e ricevente veramente minime (al massimo qualche centimetro) deve rispettare un vincolo sulla quantità di informazioni scambiabili: le informazioni devono essere poche ed essenziali. Ecco perché tale comunicazione viene sfruttata per poter avere accesso ad altri tipi di connessioni a larga banda. Si tenga in considerazione lo schema seguente, che relaziona banda e distanza di vari protocolli di comunicazione.

 wireless-market-space   3. Business card (biglietto da visita), magari automaticamente aggiunto alla rubrica del telefonino o al notebook al momento della lettura.
4. URL: in questo caso il tag “comanda” il reader ad aprire il proprio browser e caricare la pagina web contenuta nel tag.
5. SMS: come nel caso URL, qui la lettura del tag “comanda” l’invio di uno Short Message predefinito. Possibili applicazioni possono essere la sottoscrizione di un abbonamento oppure una donazione telefonica.
6. Call Request: in questo caso il tag contiene un numero di telefono e la sua lettura innesca l’invio di una chiamata telefonica.
Un dispositivo NFC (come, ad esempio, un cellulare) è contemporaneamente sia un TAG che un reader. Questa doppia caratteristica permette ad un telefono di essere anche un elemento unico, quale, per esempio, un bancomat.
Non deve quindi stupire che la tecnologia preveda anche il pagamento contactless presso negozi che dispongono di un servizio di pagamento senza contatto.
nfc-flow  

Conclusioni

La tecnologia NFC è in attesa di nuove applicazioni. Già molte implementazioni sono state studiate e provate ma il settore consumer è molto ampio e si attende un notevole sviluppo in questo ambito.

Commenti (1)

  • MURANO SPOSA L’NFC | RFId Soluzioni

    |

    […] del vetro artistico, evolve il proprio sistema d’identificazione e anticontraffazione con i TAG NFC consultabili tramite i nuovi cellulari Smartphone. RFId Soluzioni ha implementato il sistema in […]

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Video

TG Televenezia

TG Televenezia

Conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 2010
TG Tele Nordest

TG Tele Nordest

Il servizio di giornalistico di Tele Nordest sulla conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 20101
TeleRegione 7 - Intervista

TeleRegione 7 - Intervista

La società di comunicazione Asterisco intervista l’Ing Ferruccio Ferrari

Tech

Datasheets, white papers e descrizioni tecniche inerenti il mondo RFId.

Leggi tutto

Lingua:

Offcanvas

RFId Soluzioni nasce con l'obiettivo di fornire cultura su questo affascinante mondo. Se desiderate sviluppare un sistema RFId o capire se la vostra richiesta e' fattibile, troverete qui le informazioni necessarie al vostro caso