Consigli nella scelta di un tag NFC

17.02.2016_chip_nfcNel presente articolo cercheremo di dare qualche consiglio nello scegliere il miglior tag NFC per il proprio caso applicativo. Innanzitutto dobbiamo verificare dove andremo a posizionare il nostro transponder near field, in quanto se la superficie a cui accoppiarlo fosse metallica, allora dovremo scegliere tag NFC dotati di spessore atti all’utilizzo su metallo. Fatta la verifica esplicitata sopra, un’altra caratteristica che tendenzialmente si ricerca in un transponder NFC è la sua compatibilità con più dispositivi possibili. Tendenzialmente per casi applicativi collegati a funzioni marketing, a eventi o da abbinare a gadget promozionali, si cerca la massima compatibilità a livello di dispositivi. In questo caso allora si dovrà cercare all’interno della famiglia di tag NFC dotati di chip della serie NTAG. A questa famiglia appartengono i chip NTAG203, NTAG212, NTAG213, NTAG215 e NTAG216.Il chip NTAG212 è stato rimpiazzato dal suo successore NTAG213. Per applicazioni più “tecniche” come per esempio controllo accessi o applicazioni logistiche, solitamente si necessitano di tag che hanno sì minor compatibilità, ma hanno prestazioni tecnologiche migliori. Giusto per essere chiari per prestazioni tecnologiche intendiamo parametri quali velocità di lettura e memoria disponibile per l’utente. In questo caso oltre alla famiglia di chip NTAG, potremo usare anche MIFARE ULTRALIGHT, MIFARE CLASSIC 1k o MIFARE DESFire 4k. Nella tabella sottostante riportiamo i dati tecnici per ogni modello di chip NFC sopra enunciati.  
NTAG203 NTAG213 NTAG215 NTAG216 MIFAREUltralight MIFAREClassic 1k MIFAREDESFire 4k
memory (bytes) 168 180 540 924 64/192 1.024 4k
user memory (bytes) 144 144 504 888 148 716 4.094
max URL (caratteri) 132 132 492 854 132 710 2.000
compatibilità universale no
ScanStrenght alta molto alta alta alta bassa media media
serial number (bytes) 7 7 7 7 7 7 7
    Legenda:
  1. Memory(bytes): è tutta la memoria contenuta nel chip.
  2. User memory(bytes): è la memoria a disposizione dell’utente per contenere i propri dati.
  3. Max URL(caratteri): è la lunghezza massima dei caratteri che compongono l’URL che vogliamo condividere nel tag.
  4. Compatibilità universale: specifica la possibilità di leggere il tag con i dispositivi mobile (smartphones, tablet, PDA).
  5. ScanStrenght: è un dato che identifica la distanza massima di lettura possibile per chip.
  6. Serial number(bytes): è la dimensione in bytes del codice UID del chip.
C’è da notare che sul mercato è uscito ultimamente anche il chip MIFARE ULTRALIGHT EV1 che ha la stessa memoria del Ultralight ma, come i NTAG, prevede la possibilità di utilizzare una chiave di sicurezza a 32bit. Nei futuri articoli relativi al mondo dell’NFC, andremo ad aggiornare la scheda sopra riportata con eventuali new entry da parte dei produttori.

Video

TG Televenezia

TG Televenezia

Conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 2010
TG Tele Nordest

TG Tele Nordest

Il servizio di giornalistico di Tele Nordest sulla conferenza stampa di Rfid-Soluzioni del 16 settembre 20101
TeleRegione 7 - Intervista

TeleRegione 7 - Intervista

La società di comunicazione Asterisco intervista l’Ing Ferruccio Ferrari

Tech

Datasheets, white papers e descrizioni tecniche inerenti il mondo RFId.

Leggi tutto

Lingua:

Offcanvas

RFId Soluzioni nasce con l'obiettivo di fornire cultura su questo affascinante mondo. Se desiderate sviluppare un sistema RFId o capire se la vostra richiesta e' fattibile, troverete qui le informazioni necessarie al vostro caso